La leggenda del “Moretto”, tipico gioiello della tradizione orafa veneziana del rinascimento, vuole che le nobildonne facessero rappresentare nel moretto le fattezze del loro moro preferito, infatti avere personale di servizio africano era considerato segno di distinzione. Il Moretto, comunque ha origini mussulmane, infatti il nome e la foggia derivano dal termine moro, che all’epoca indicava i musulmani o, per estensione, i pirati saraceni. Fu introdotto a Venezia tramite i continui contatti commerciali e culturali dei naviganti
I nostri moretti, sono creati in modo artigianale e li offriamo in argento smaltato, in argento placcato oro o in oro impreziosito da pietre preziose con testa in ebano.